discipline tianqi top

DANZA CREATIVA

Corso di danza contemporanea per bambine e bambini dai 6 anni in su

La Danza Contemporanea e la Danza Creativa esprimono l’impronta personale di colui che danza. Sono l’espressione artistica, che passa attraverso il linguaggio del corpo, dei sentimenti e dell’immaginazione del fanciullo.

Obiettivi del corso di Danza Creativa e Contemporanea:

  • trasmettere ai bambini la gioia del movimento
  • stimolare la chiarezza del gesto e la consapevolezza corporea
  • sviluppare disponibilità, presenza, ascolto, sensibilità, concentrazione, fiducia, curiosità per ciò che è sconosciuto, capacità di fare proposte creative
  • sviluppare abilità corporali, coordinazione, equilibrio, senso del ritmo, velocità, cambiamento di tono, qualità del movimento, ma anche la capacità di interpretare un sentimento
  • percepire, scoprire e strutturare lo spazio
  • associare il lavoro della danza a quello musicale
  • sviluppare la capacità di relazionarsi in gruppo e di accogliere i diversi modi di percepire e di dar forma al pensiero e ai sentimenti di ciascun bambino

DANZA CREATIVA 3 NEW

Fondamentale nel corso di Danza Creativa e Contemporanea è il carattere ludico dell’insegnamento: giocare con il corpo significa esplorare, osservare e sviluppare le proprie possibilità di movimento e soddisfare il bisogno primario di esprimersi.

Il corpo si rinforza, si potenzia e allo stesso tempo asseconda l’intenzione poetica del movimento danzato.Il nostro approccio rappresenta un avvicinamento creativo alla danza, che non passa solo dalla preparazione fisica e tecnica, ma anche dalla trasmissione di un senso del movimento funzionale, che diventa armonioso e può evocare sensazioni, emozioni e pensieri nuovi.

Correre, saltare, girare, planare e anche volare, ognuna di queste azioni, realizzata in un contesto non quotidiano, può portare all’espressione vibrante del corpo.

Dal libro Introdurre il bambino alla danza creativa e contemporanea: “L’infanzia è l’età di tutte le scoperte, quelle della memoria corporea e della strutturazione del pensiero. I suoni, i colori, gli odori… tutti gli elementi sono là: l’acqua, la terra, il fuoco, l’aria, come appoggiati sulla tavolozza di un pittore, sulla quale noi dovremo scegliere, mescolare, organizzare… per permettere al nostro movimento di compiere la sua funzione poetica che è la danza.Immersi con il bambino nella danza, condividiamo lo stesso stupore e le impressioni vissute insieme dureranno per lui tutta la vita... materiali per sognare, per pensare, per costruire.”    (Françoise Dupuy, pedagoga, danzatrice e coreografa che ha avuto un ruolo importante nello sviluppo della pedagogia della danza in Francia)